Iva Zanicchi: la sua frase sui cinesi al centro delle polemiche

La frase infelice di Iva Zanicchi ha scatenato numerose polemiche: “Se vedo un cinese, sorrido, ma me la do a gambe”, questo è quanto ha affermato. La frase è stata detta poco prima della fine della sua apparizione nello studio a Domenica In.

“Una battutaccia”, si corregge la Zanicchi, ma ormai il danno era fatto. In piena psicosi da Coronavirus, non si scherza: sono tante le persone preoccupate dalla gravità della situazione. L’OMS che lancia l’allerta mondiale, la Cina letteralmente in ginocchio.

Un popolo, quello cinese, che è sempre fiero, orgoglioso del proprio lavoro: in queste ore, però, sta vincendo un lato negativo. Il razzismo. Molte persone disertano i ristoranti cinesi e non solo: persino i negozi. Bambini cinesi allontanati o derisi.

O, ancora peggio, maltrattati. E la frase della Zanicchi continua ad essere al centro delle polemiche. Ospite a Domenica In, nel salotto di Mara Venier, la Zanicchi si è lasciata andare raccontando un aneddoto che, a parere suo, avrebbe dovuto essere divertente.

Iva Zanicchi, le polemiche infuriano

“Ieri, arrivando in stazione, ho sentito delle urla tremende. Una signora cinese scesa dal treno è stata fermata dagli inservienti, che la tenevano lontana. E questa che urlava, poveraccia, ma ormai c’è la psicosi”, così ha iniziato.

“Io quando vedo un cinese, sorrido, ma me la do a gambe.” La Venier, a questo punto, ha cercato di alleggerire i toni, ma ormai purtroppo non si poteva fare molto altro. Anche Iva Zanicchi ha provato a correggersi, aggiungendo altre frasi.

“Voi dovete essere cordiali, bevete il caffè con loro. Io me ne vado, voi fate come volete. Non è per essere untori, ma se uno ha paura, ha paura”, ha concluso. A quel punto, sul web ormai circolavano i primi commenti.

Leggi anche:  Gemma Galgani prima e dopo: Tina Cipollari la accusa di essersi ritoccata

Purtroppo, la questione è estremamente delicata. I recenti sviluppi, il peggioramento dei cinesi ricoverati a Roma, l’aumento dei casi in Cina, forse, meriterebbe un po’ più di rispetto secondo molte persone. A tal proposito, potrebbe essere utile leggere i sintomi e i consigli di prevenzione del Coronavirus.

© Riproduzione riservata

Join The Discussion