Trattenere le puzzette? Un errore gravissimo, ecco perché

Nonostante siano motivo di imbarazzo per molti di noi, le cosiddette puzzette fanno parte, anch’esse, del nostro quotidiano. Trattenerle per vergogna o per non creare rumori e odori sgradevoli è, comunque, una cattiva abitudine che causa anche problemi molto seri alla nostra salute. Vediamo perché e cosa succede dentro il nostro organismo quando “ci tratteniamo”.

Puzzette, se trattenute lo stomaco ne risente

Avete mai sentito parlare del meteorismo. Si tratta di un disturbo che ci colpisce nel momento in cui il nostro stomaco è pieno di gas e, quindi, si dilata. Per risolvere la situazione esistono ci sono due vie: l’eruttazione (quindi l’espulsione dei gas attraverso la bocca) e la flattulenza (ovvero l’espulsione in veste di peti). Il più delle volte però, spesso quando siamo in pubblico, tendiamo a trattenerci specialmente per le puzzette, o scorregge.

Un atteggiamento che, lo ribadiamo, può sembrarci quello “socialmente” migliore ma che danneggia molto lo stomaco. Questo, infatti, non può rilassarsi in alcun modo e rimane, dunque, teso e dilatato. Le conseguenze ci appaiono piuttosto ovvie: crampi a livello dell’addome e spasmi dolorosi causati da tutte quell’aria che non abbiamo eliminato.

A lungo andare, poi, l’abitudine di trattenere le puzzette può portare anche ad infiammazioni, più o meno serie, del colon con problematiche annesse come la stipsi o l’infiammazione dei diverticoli.

Per cercare di evitare episodi di meteorismo è importante seguire una dieta corretta. Andrebbero limitati i latticini a favore di altri cibi come verdure, carne, pesci e legumi. Ricordiamo che bere molta acqua aiuta l’organismo a stare meglio su tutti i fronti e che anche la frutta ha un ruolo importante. Le mele, e in generale, tutti gli agrumi sono i frutti migliori per contrastare il meteorismo.

Leggi anche:  Alzheimer: Scarpe GPS che aiutano i malati

Detto questo, vale davvero la pena trattenere le puzzette? Fateci sapere il vostro parere!

© Riproduzione riservata

Join The Discussion