Una storia incredibile: una mamma trascorre una giornata con la figlia morta

Una storia incredibile, quella di una madre che finalmente, dopo tanti anni, può riabbracciare la propria figlia. Il fatto è avvenuto in Corea del Sud, e l’esperimento ha concesso a una madre di poter riabbracciare la figlia, che si chiamava Nayeon.

Aveva solo 7 anni quando purtroppo Nayeon ha perso la sua battaglia contro un male che non poteva essere curato. Ognuno di noi ha sempre voluto rivedere un caro defunto, che ci ha lasciati troppo presto. Nel caso di un figlio, poi, il dolore è immenso.

Ciò che sentiamo, da genitore, è impossibile da descrivere a parole. Le sofferenze che ci portiamo dentro saranno invisibili per gli altri, ma noi cerchiamo i nostri figli ogni giorno. E questa madre ha potuto riabbracciare sua figlia.

Hanno trascorso un giorno insieme, grazie alla realtà virtuale. Jang Ji-Sung ha potuto sfruttare la forza della tecnologia digitale per poter passare del tempo con Nayeon. Sono bastati un visore VR e dei guanti molto speciali.

Una storia incredibile: madre e figlia di nuovo insieme

Grazie ai guanti, infatti, hanno potuto replicare anche la sensazione tattile. E così le due si sono finalmente ritrovate. La madre ha cominciato a piangere subito, non appena ha visto il volto di sua figlia. Il marito e le figlie guardavano il video su uno schermo.

L’emittente sudcoreana ha riprodotto totalmente, grazie a una simulazione digitale, sia la piccola Nayeon, sia la madre. In un vero e proprio sogno a occhi aperti, una realtà tangibile, ma purtroppo solo per poco tempo.

Grazie alla realtà digitale, dunque, è stato possibile consentire a una madre di stare insieme alla propria figlia: hanno anche potuto organizzare una piccola festa di compleanno. La bimba ha spento le candeline sulla torta e la commozione è stata tanta.

Leggi anche:  Messaggio killer whatsapp: Fate attenzione

Questa è una storia incredibile: il documentario, intitolato I met you e prodotto dalla Munhwa Broadcasting, ha fatto già commuovere milioni di persone in tutto il mondo. Una giornata nell’aldilà, come in paradiso, per una storia che strazia il cuore e che fa riflettere sugli avanzamenti della tecnologia. Avete letto del cantante mascherato e della sua malattia rara?

© Riproduzione riservata

Join The Discussion